Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira
Comunità Cristiana di San Nicolò e San Marco di Mira

Vicariato di Gambarare, Patriarcato di Venezia

ORARIO S. MESSE

SAN NICOLO'

     Festive:  8:00-10:30-18:30
    •  Prefestive sabato:  18:30
  •  Feriali:   18:00
    •  Celebrazioni
    • SAN MARCO

         Festive:  10:00
      •  Prefestive sabato:  17:30
      •  Feriali:  8:30
      • Monastero Agostiniane
          •  Festive:  9:00
          •  Feriali:  7:00

DOCUMENTI


slide dell'incontro sull'Unione Europea

GRUPPO SCOUT MIRA 2

CALENDARIO ATTIVITA'

GIOVANI SUPERIORI

FOTO NEWS


SANTI PORTA ACCANTO


SCUOLA SAN PIO X


SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L'ANNO 2019-20

CENTRO S. MARTINO


MULTIMEDIA


ATTENTI ALLE TRUFFE


VITA IN DIOCESI...







 



 


METEO

Chiesa di San Nicolò (Patrono di Mira)


CROCIFISSIONE DI J. CARLO LOTH


ln seguito ai restauri curati dalla Soprintendenza ai Beni artistici e Storici di Venezia nel 1976 si è arrivati ad attribuire a Johann Carl Loth, pittore nato a Monaco di Baviera nel 1632 e morto a Venezia nel 1698, la tela raffigurante Cristo in croce, la Vergine, San Giovanni e la Maddalena.
I personaggi, come pure il paesaggio urbano sullo sfondo, emergono da un cielo color scuro, plumbeo. La Vergine, sorretta con trepidante premura dall'apostolo Giovanni, a cui Gesù l'aveva affidata, "Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: "Donna, ecco il tuo figlio!". Poi disse al discepolo: "Ecco la tua madre!" (Gv. 19, 26-28), sembra priva di ogni forza vitale, come il corpo di Gesù: solo le sue braccia si protendono verso il cielo e la Maddalena guarda smarrita, quasi incredula il corpo tanto martoriato del Maestro.